Posizioni Pianeti

Posizione Pianeti 2003

Le tabelle qui sopra mostrano le posizioni dei pianeti calcolate sul sito della Nasa e su Astrionline per il 24 febbraio 2003 alle ore 12 in Italia corrispondenti alle ore 11 del tempo universale(UT). Ho messo qui sopra a confronto le posizioni dei pianeti cosi' come vengono calcolate dal sito della NASA con quelle ottenibili sul mio sito. La prima cosa che si rivela da questo confronto è che astrionline non azzecca mai i secondi, che infatti sono tutti segnati in rosso nella tabella Differenza, e questa è la ragione percui essi non appaiono normalmente sul sito che si limita a fornire grado/segno/primi. Tra i pianeti notiamo che Plutone è quello più impreciso infatti mostra un errore di ben 10 primi ed è questa la ragione per cui sul sito per questo pianeta non vengono indicati nemmeno i primi che risulterebbero errati. Siccome l'imprecisione aumenta sempre di più inserendo date maggiormente lontane dalla nostra epoca sia nel futuro che nel passato, prima che i dati di questo pianeta diventino completamente errati cessa di comparire sul sito. E' possibile inserire le date che si desiderano anche molto remote, se si desidera calcolare l'oroscopo per una nascita avvenuta prima di cristo bisogna far precedere l'anno dal segno meno(es -4233), ma naturalmente l'imprecisione aumenta sempre di più per tutti i pianeti. Saturno anche se in misura molto minore mostra anche lui una certa approssimazione in questo caso di 1 primo e qualche secondo. Complessivamente l'accuratezza dei calcoli è enormemente migliorata, perchè mi sono deciso finalmente ad inserire le formule che permettono di correggere le perturbazioni dovute alla reciproca interferenza dei pianeti che si attraggono quando sono vicini e si deviano leggermente da quella che sarebbe la propria orbita naturale. Per quanto riguarda Saturno credo che per ottenere risultati più precisi occorrerebbero un numero maggiore di queste formule o che magari ci si è accorti che le formule erano sorpassate e sono state modificate, il libro in mio possesso ha una quindicina d'anni e quelli della Nasa hanno lavorato molto in tutto questo tempo e grazie ai vari satelliti artificiali e viaggi interplanetari, hanno avuto modo di affinare i calcoli, perquanto anche loro per date lontane dai giorni nostri per quel che riguarda i pianeti lenti da Giove a Plutone anzichè calcolare la posizione del pianeta calcolano quella del baricentro del pianeta che dicono può differire da quella del centro del pianeta, quindi in pratica non lo sanno nemmeno loro. Per far collimare maggiormente quanto trovato da loro con quanto calcola astrionline ho cambiato un valore nella formula che calcola la posizione del Sole, La Terra infatti nel compiere la sua orbita intorno al sole con il trascorrere dei secoli accellera sempre di più per tanto nel secolo seguente percorre un po di più che in quello che lo ha preceduto. La stima di questa accellerazione deve essere cambiata negli ultimi e cosi ho fatto anch'io anche se non ne conosco il valore preciso.

Posizione Pianeti 10 d.C.


Guarda come astrionline calcolava le posizioni planetarie prima del 24 feb 2003
























Posizione Pianeti precedente

La tabella A mostra le posizioni dei pianeti calcolate sul mio sito per il giorno 24 febbraio 2003 alle ore 12:00 in Italia, la tabella B mostra cosa c'è di buono mentre vengono omessi i risultati non esatti, la tabella C mostra infine la posizione esatta dei pianeti calcolati tramite un software americano. La data 24/02/2003 è la data odierna, se si ripete il tutto con altre date si ottengo risultati diversi, ma analoghi. La differenza tra i risultati sul mio sito e quelli esatti dipendono dal fatto che il mio programma è basato soltanto sulle leggi di Keplero. E' molto antipatico il fatto che il mio sito dica che Urano si trova nel segno dei Pesci, mentre in realtà raggiungerà questo segno soltanto 11/03/2003, ossia tra un paio di settimane. Avrei potuto barare scegliendo una data di riferimento diversa in cui almeno la posizione nei segni risultasse corretta, cosa che normalmente avviene per la maggioranza delle date, ma preferisco mostrare il caso limite in cui invece può avvenire anche questo.
Forse un giorno mi deciderò a migliorare il programma, in realtà saprei anche dove trovare gli algoritmi necessari per tener conto della reciproca interferenza gravitazionale dei pianeti che è ciò che genera questa imprecisione dei calcoli, ma al momento non ho tempo per dedicarmi a questo. In questo esempio la posizione di Sole, Mercurio e Venere è risultata esatta, Marte impreciso di solo 1 primo, Giove di 2, Urano di 50, Nettuno 32 e Plutone 7 mentre la Luna di 28. In nessun caso si è avuto un errore superiore ad un grado(60 primi). E' accettabile questo margine di errore? Certo se dovessimo andare con un razzo su marte rischieremmo di mancarlo e di finire naufraghi nello spazio, ma questo non è il nostro caso. Per ciò che riguarda invece l'uso astrologico basta limitarsi ad osservare il grado indicato, ignorando i primi(questo è il motivo percui sono segnati in maniera meno marcata),e prestare particolare attenzione ai pianeti che si trovano tra un segno ed un altro,(es. PESCI 23' o 29° CANCRO 44') perchè in questo caso potrebbero non essere collocati nel segno indicato dal mio sito.

by AstriOnLine